La rivolta delle cose

[Pensieri sparsi su ieri, Venerdì nero] E così gli operai della logistica di Amazon si sono messi di traverso per tentare di far inceppare l’inesorabile turbina dei consumi a comando e dello sfruttamento più antico di un’azienda 4.0 che, dietro tecnologie estremamente avanzate, cela politiche anti lavoratori degne della fine dell’Ottocento. In un giorno di […]

È la rovina. Cosa abbiamo perduto, cosa stiamo perdendo

Se si provasse a guardare dall’alto il terzo Medioevo che stiamo attraversando verrebbe alla luce la trama sconcertante di una rovina politica, sociale e morale che sembra imprendibile. Agosto 2017. È il decimo anniversario del terremoto di un sistema economico che è stato definito «in crisi», ma che in realtà in quel preciso istante inaugurava […]

Trappola di fuoco per proletari dimenticati e totem culturali

Di questi tempi sono costretto a cercare la sinistra seguendo anche la scia del suo silenzio. Alle parole pronunciate e ripetute, che compongono ovviamente un quadro di principi e valori di riferimento, si sommano i silenzi. I silenzi della sinistra sono il negativo di quel quadro, ne evidenziano gli spazi vuoti, le lacune, ciò che […]

Giornata della Memoria: no, onorare e ricordare non sono la stessa cosa

Bambine ebree sulla St. Louis nel 1939 (a sinistra), piccolo rifugiato siriano in un campo profughi Credo che giornate come questa non servano a ricordare, ma a onorare. Ricordare è un’altra cosa, ed è una faccenda complessa e purtroppo molto contraddittoria. Quando i sopravvissuti dei lager nazisti iniziarono a implorare di «ricordare» intendevano riferirsi all’unico […]

Olimpiadi e ricatto del debito: ma non dovremmo averlo già appreso?

La retorica del grande evento (come le Olimpiadi) ritenuto «speranza per il paese», «occasione di rilancio», «sogno collettivo» e altre sciocchezze retoriche, col supporto di video promozionali magniloquenti che fanno intravedere la rinascita dalla decadenza e dalle rovine, non si può più tollerare. Eppure dovremmo averlo appreso: i grandi eventi, così come le grandi opere (come […]

Brexit, la sinistra disperante quando si parla di Unione Europea

Non credono ai fatti, credono solo a se stessi. Se occorre, tanto peggio per i fatti. Così scriveva Bertold Brecht nella sua bellissima “Lode del dubbio” individuando una delle diverse categorie umane incapaci di praticarlo, il dubbio. Credo non ci sia descrizione più consona per identificare moltissime reazioni provenienti da parte di quel non più […]

Charlie Hebdo e la vignetta su Colonia: quale satira?

Un anno fa, poco dopo l’atroce attentato terroristico ai danni della redazione di Charlie Hebdo, lessi le parole di Shlomo Sand, professore israeliano all’università di Tel Aviv, che in un articolo intitolato Je ne suis pas Charlie (vedi link) scrisse: Ciò che è avvenuto a Parigi è un crimine assolutamente ingiustificabile. Dirlo non ha nulla di […]

La Grecia, la nostra ipocrisia e la solidarietà urgente

È insopportabile l’ipocrisia del coro che si sta levando in queste ore. Di colpo, riviste, opinionisti e commentatori politici (gli esponenti politici latitano ancora), se non sono megafono d’una propaganda di guerra sempre più pervasiva contro la Grecia, si guardano attorno e si chiedono: «Perché finora non abbiamo espresso solidarietà al popolo greco?». Già, perché? […]

In Grecia l’entusiasmo è dovere, in Italia è amnesia

Quando nel 2011 la Grecia veniva sbranata come mai era successo dall’occupazione nazista del paese non ci furono marce, brigate o nemmeno una catena di solidarietà della sinistra in tutta Europa per dare sostegno a quella piazza Syntagma che presto sarebbe stata piegata. Un’aggressione continentale avrebbe richiesto una solidarietà di livello continentale, che non ci […]