Perché al tempo di Facebook un genocidio non fa orrore

Aleppo civili genocidio

Se il social network è una grande piazza virtuale in cui è teoricamente possibile creare delle reti sociali allo scopo di informarsi, scambiare opinioni o manifestare la propria solidarietà nei confronti di una causa o in occasione di un evento tragico, quanto sta avvenendo rispetto alla Siria è a dir poco sconcertante. Da alcuni decenni […]

Aleppo brucia e tutto tace. Ci vediamo il prossimo 25 Aprile

Genocidio. Non è Pompei, è Aleppo est. Madre con figli uccisi nel sonno. «Qual è l’alternativa? Chi dovrebbe rimpiazzare Assad se venisse spodestato?». Mah, non saprei: forse qualcuno che non seppellirebbe vivi una madre e i suoi figli? Nella giornata di ieri 200 bombardamenti, 100 morti e altrettanti feriti ad opera di Assad e della […]

Olimpiadi e ricatto del debito: ma non dovremmo averlo già appreso?

La retorica del grande evento (come le Olimpiadi) ritenuto «speranza per il paese», «occasione di rilancio», «sogno collettivo» e altre sciocchezze retoriche, col supporto di video promozionali magniloquenti che fanno intravedere la rinascita dalla decadenza e dalle rovine, non si può più tollerare. Eppure dovremmo averlo appreso: i grandi eventi, così come le grandi opere (come […]